Corso acceleratissimo di storia della comunicazione – Articolo

STORIA DELLA COMUNICAZIONE, RIASSUNTO DELLE PUNTATE PRECEDENTI

Articoletto semiserio per addetti ai lavori o appassionati di letteratura pubblicitaria e storia della comunicazione. Se ti stai chiedendo se hai letto bene, la risposta è sì: esiste una letteratura pubblicitaria e conoscerla potrebbe esserti piuttosto utile, per intraprendere il mestiere di comunicatore. Perlomeno, per poterci scherzare su. In ogni caso, i passaggi sono stati, a essere sinteticamente brutali, ovviamente non esaustivi, ma chiari:

1. Rosser Reeves
Cominciamo dal prodotto: compralo perché ha questo vantaggio che ti porterà questo beneficio.

2. Bill Bernbach
Cominciamo da te: tu sei onesto e imperfetto? Anche questo prodotto è imperfetto ma onesto proprio come te.

3. Jaques Séguéla
Cominciamo dalle tue aspirazioni: sogni di vivere una vita fantastica? Scegli questo prodotto e inizierai a sentirti immerso nella vita che aspiri a vivere.

4. Kevin Roberts
Cominciamo da te, essere sociale che vive di relazioni con gli altri: compra questo prodotto non perché ha determinati vantaggi in più o in meno di altri (siamo onesti: oramai quale prodotto ne ha?) ma perché comunica agli altri dei lati della tua personalità che sono proprio quelli che vuoi comunicare.

5. Social Network
Cominciamo dagli altri, anzi cominciamo da te, no dagli altri, no cioè da noi che siamo come te e come gli altri e abbiamo una storia da raccontare ma solo tu puoi esserne interprete e anzi raccontacela un po’ tu, ‘sta storia, che a noi non è poi così chiara. Però i big data ci confermano che dovremmo mettere dei numeri e delle call to action qui e là, come negli anni Cinquanta. Strano, no? Noi, che pensavamo di essere tanto evoluti.

Vediamo un esempio di applicazione pratica

Emanuale Pirella incoraggiò sempre i copywriter a conoscere la storia della comunicazione e la letteratura pubblicitaria, invitando ad assimilarle per essere pronti a usare le lezioni dei maestri come fossero strumenti. Facciamo una prova, vi va?
Prodotto da pubblicizzare: Chiodi di ferro.

Rosser Reeves
Chiodi in ferro. Fissano i tuoi quadri, non rovinano il muro.

Bill Bernbach
Martellando potrai schiacciarti un dito, ma i tuoi quadri staranno una meraviglia.

Jacques Séguéla
Anche Gesù è stato immortalato con dei chiodi in ferro.

Kevin Roberts
Ascolto gruppi cattivi, vesto in pelle nera, ho 7 piercing. Per appendere al muro i miei idoli uso solo chiodi in ferro.

Social Network
Anche 3.245 tuoi amici hanno scelto questi chiodi in ferro. E tu? Raccontaci perché li sceglierai anche tu. Nel frattempo ecco un video con Franco, il nostro dipendente molto umano e molto vero – noi siamo una realtà molto umana ed ecosostenibile – che appende una foto di una luna blu con i nostri chiodi in ferro perché – ci hai fatto caso? – oggi è proprio il giorno della #lunablu: questo sì che è instant marketing, vero?



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.